Produrre la pasta è un’arte nobile e noi rispettiamo i canoni per ottenere un prodotto d’altissima qualità e genuinità

La formazione dell’impasto (semola e acqua) avviene lentamente in vasca sottovuoto a freddo.

L’impasto mantenuto a bassa temperatura per non essere stressato, passa in trafile al bronzo, che conferiscono alla pasta, anche ai formati lisci, quel colore e quella rugosità che consente a sughi e condimenti di legare meglio.

La pasta corta viene posta su telai in legno, mentre i formati lunghi (spaghettoni, spaghetti, linguine, ecc.) su delle canne.

Segue, poi l’essiccazione, che avviene in celle statiche a bassa temperatura.

È in questa fase che il nostro processo produttivo SLOW determina la differenza.
La voluta lentezza dell’essiccazione, garantisce la completa e uniforme evaporazione dell’acqua dalla pasta, scongiurando l’indurimento dell’amido e la conseguente cristallizzazione della parte esterna.
La nostra temperatura media si aggira attorno ai 40° e ci consente di ottenere un prodotto ottimo che insieme con un giusto spessore, che conserva intatte le proteine, l’amido, il sapore e il profumo del grano appena macinato, che dà alla nostra pasta un valore aggiunto.

Share: